Call for papers – PREMIO FULVIO CESARE MANARA – Prima edizione

Centro Eirene, in collaborazione con Associazione Mosaico, promuove, a poco più di due anni dalla scomparsa del Prof. Fulvio Cesare Manara, un premio in sua memoria, finalizzato alla pubblicazione di testi inediti, inerenti i percorsi formativi alla nonviolenza all’interno dei progetti di Servizio Civile Volontario in Italia ed all’estero e Leva Civica Regionale Volontaria.

L’intento, nel ricordo sempre vivo del professor Manara, è duplice: da un lato valorizzare un ambito di ricerca e interesse in linea con l’attività del professore, dall’altro, promuovere tra i giovani, studenti, ricercatori e lavoratori, un’attività di studio e ricerca su temi sempre più importanti nel mondo complesso e globalizzato in cui viviamo.

Per maggiori informazioni sul bando clicca qui
Per scaricare la domanda clicca qui

RECENSIONE: La grande guerra patriottica dell’Armata Rossa 1941-1945 (David Glantz, Jonathan House)

Un testo asciutto e senza fronzoli, che permette al lettore di comprendere appieno il contributo della Unione Sovietica alla sconfitta della macchina militare nazista.

Non troverete testimonianze dei protagonisti, bensì un racconto pacato del conflitto e delle sue varie vicissitudini strategiche, dove la carte geografiche allegate guidano il lettore nella comprensione della operazioni militari condotte dall’Armata Rossa e dalle forze dell’Asse.

L’autore analizza con particolare attenzione l’evoluzione della dottrina militare sovietica dalla seconda metà degli anni trenta alla fine del conflitto mondiale (compressa l’appendice della guerra in Manciuria), sottolineando la “capacità di apprendere” degli ufficiali e dei vertici militari sovietici, sia dalle sconfitte sia dalle modalità di condurre la guerra degli stessi avversari.

Disponibile presso la biblioteca del Centro Eirene

Quanto costa l’accoglienza?

La Corte dei Conti ha pubblicato recentemente il documento “La prima accoglienza degli immigrati: la gestione del fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo (2013-2016)”.
Si tratta di uno studio complesso ed analitico, che può aiutarci a comprendere non solo come vengono utilizzate le risorse pubbliche destinate a tali interventi, ma anche da dove provengono le risorse impiegate.
A questo ultimo proposito la Corte dei Conti è “tranciante”: tra il 2013 ed il 2016 lo Stato Italiano ha speso 1,7 miliardi di euro, mentre il contributo della Unione Europea è stato di solo di 46,8 milioni di euro (il 2,7% del totale).
Potete trovare il documento della Corte dei Conti a questo link.

Musulmani ed europei

Questo numero di Limes si concentra, come suggerisce il titolo, sulla presenza islamica in Europa. Un universo estremamente variegato di cui vengono analizzati casi nazionali e locali specifici, per evidenziarne caratteristiche, risorse e problematicità.
Particolarmente interessante, alla luce del dibattito in corso in Italia, il contributo di Dario Fabbri sulla differenza tra integrazione ed assimilazione.

Disponibile presso la biblioteca del Centro Eirene.