RECENSIONE: La battaglia dei giganti (Prit Buttar)

Non è un testo che si limita a descrivere le operazioni militari di Germania nazista e URSS stalinista durante il secondo conflitto mondiale nell’area del Baltico, ed in particolare in Lituania, Lettonia e Estonia.

L’opera cerca, con successo, di far comprendere appieno il tragico dilemma delle tre nazioni baltiche, vaso di coccio tra i vasi di ferro germanico e russo: nazioni alla ricerca di una loro identità e indipendenza, ma schiacciate tra due grandi potenze. Un dilemma nato ai tempi dei cavalieri teutonici, esploso dopo la prima guerra mondiale, divenuto tragedia durante la seconda guerra, e che si protrae ancora oggi, nel quadro della Unione Europea, delle sue contraddizioni e del suo contrapporsi alla Russia putiniana. Un testo che ti racconta il passato per farti meglio comprendere il presente.

Disponibile presso la biblioteca del Centro Eirene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *