RECENSIONE: La guerra dei Trent’anni (Georg Schmidt)

Dal 1618 al 1648 gli Stati dell’Europa centrale furono dilaniati da una serie ininterrotta di conflitti politici e religiosi che contrapposero l’autorità imperiale cattolica, i principi protestanti, i “ceti” di quello che veniva ancora definito Sacro Romano Impero.

Non fu una semplice questione di fede, tanto è vero che uno degli oggetti del contendere riguardava il diritto di proprietà dei beni di numerosi ordini religiosi, e fu certamente un conflitto che coinvolse le altre potenze europee (Russia, Francia, Svezia, Spagna).

Una guerra che causò centinaia di migliaia di morti, in gran parte civili, e che fece pesare per secoli le sue conseguenze su buona parte dei territori che ora chiamiamo Germania.

Disponibile presso la biblioteca del Centro Eirene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *